SUMMER OPEN SEA KAYAK EXPEDITION...

Fin dalla prima volta che ci siamo avventurati sul Mar Egeo, abbiamo fantasticato di pagaiare per un lungo periodo tra le sue innumerevoli isole... senza avere l'assillo di dover finire nel tempo a disposizione quello che ci eravamo prefissati.
Ora questa aspettativa si è concretizzata: il viaggio inizia a fine giugno con un biglietto di sola andata...
Quando avremo finito le Isole Cicladi... torneremo a casa...
Tatiana e Mauro

Please use the translator on the left.
We're paddling most of the day and we don't have enough time to translate every single post...
We're confident you understand our position!


mercoledì 18 gennaio 2017

Il nostro calendario 2017

Siamo finalmente riusciti a completare il ricordo del viaggio...
ed ecco il nostro "solito" calendario spartano...
Non è stato semplice scegliere, tra le più di 6.500 foto scattate, dodici immagini che condensino quasi 5 mesi di viaggio... speriamo che la selezione sia di vostro gradimento...


E' possibile scaricare il calendario in formato *.pdf  (10,5 MB) dal seguente link:

domenica 15 gennaio 2017

Presentazione del viaggio ad Aquileia

Abbiamo accolto con molto piacere l'invito del Canoa Kayak Friuli per una nuova presentazione ad Aquileia del nostro viaggio alle Isole Cicladi.
Venerdì 20 gennaio 2017, alle ore 20.30, ci ritroveremo presso la sala consiliare del comune di Aquileia.


Coglieremo l'occasione per partecipare anche alla pagaiata di S. Giuliano, in programma domenica 22, così da assaporare per un lungo fine settimana le bellezze di questo angolo di Friuli.
Speriamo di incontrare vecchi amici e di conoscerne di nuovi...
Vi aspettiamo numerosi...

lunedì 12 dicembre 2016

La prima presentazione a Chioggia

Ieri abbiamo trascorso l'intera giornata a Chioggia.
Nonostante la nebbia insistente ed il freddo pungente è stato molto piacevole intervallare la mattinata con spritz e gnocco fritto: cominciavamo a sentire la mancanza di queste salutari tradizioni eno-gastronomiche italiane!
L'associazione Altamarea Sea Kayak di Chioggia festeggia il suo decimo anniversario: è molto bello vedere crescere, prosperare e raccogliere sempre nuovi iscritti i circoli locali di kayak da mare. Quello di Chioggia, poi, ha l'indubbio merito non solo di organizzare tante iniziative annuali ma anche di richiamare canoisti da tutto il nord-est del paese (e non solo, visto che alcuni arrivavano persino da Cuneo!).
In occasione dei suoi primi dieci anni, l'associazione ha organizzato un pranzo luculliano che resterà a lungo nella memoria (e nell'adipe) degli oltre cinquanta partecipanti alla festa di fine anno.

La spettacolare torta di compleanno col logo stampato sullo zucchero (slurp!)
La gremita tavolata imbandita nella sala addobbata a festa
Mauro alle prese con le ultime configurazioni del proiettore
Una delle prime diapositive
Uno scorcio della sala: grazie Luciano per le fotografie scattate durante la serata!

Dopo il dolce, il caffè e l'ammazza-caffè (in tre diverse gradazioni di colore: assaggiate tutte e tre!), ci siamo spostati (non senza qualche difficoltà di equilibrio e di coordinazione motoria!) in una sala attigua per la proiezione delle fotografie del nostro viaggio alle Isole Cicladi.
Siamo sempre molto stupiti dell'interesse suscitato dalla visione delle foto di viaggio.
Anche chi ha seguito la nostra navigazione in tempo (quasi) reale, leggendo il blog (quasi) quotidianamente e mandando (quasi) a memoria luoghi e racconti, ha partecipato alla serata con grande attenzione, mostrando di gradire il "ripasso" dei cinque mesi di viaggio.
Tante le domande che ci sono state rivolte durante la narrazione fotografica, alcune molto tecniche, altre molto curiose, la maggior parte rivolte alla programmazione e all'organizzazione del viaggio: quanto tempo prima abbiamo cominciato a studiare, come facevamo ad aggiornare le previsioni meteorologiche, dopo quanti giorni facevamo rifornimento di acqua e viveri, quanto pesavano i kayak, come pianificavamo ogni singola traversata...
Se non fosse stato per la nebbia che sempre più fitta avvolgeva la pianura tutt'intorno, avremmo forse continuato a chiacchierare ben oltre le due ore dedicate a questa prima emozionante presentazione!
Grazie al Presidente Guglielmo Casson per averci invitato e a tutti i partecipanti per essersi trattenuti così a lungo: è stato molto bello condividere con tanti appassionati l'esperienza della nostra lunga luna di miele in kayak!

sabato 10 dicembre 2016

Presentazione del viaggio a Chioggia

Siamo molto contenti di presentare il nostro viaggio alle Isole Cicladi a Chioggia.
Domenica 11 dicembre 2016 l'associazione Altamarea Sea Kayak festeggia la chiusura dell'anno con il rituale pranzo insieme a tutti soci: siamo stati invitati dal Presidente Guglielmo Casson a proiettare alcune delle fotografie scattate durante il viaggio in kayak e a raccontare alcuni degli aneddoti che hanno costellato la nostra lunga estate greca.



Abbiamo lavorato sulla presentazione di Atene, preparata nei due giorni immediatamente successivi alla conclusione del viaggio, ed abbiamo integrato le 80 foto iniziali con altre immagini ripescate sia dal blog che dalle macchine fotografiche, salendo ad un totale di 140 fotografie di viaggio.
Durante i cinque mesi trascorsi alle Isole Cicladi abbiamo scattato oltre 6500 foto e non è stato affatto facile fare una selezione tanto radicale: ma in pochi giorni abbiamo ripercorso le tappe del nostro viaggio estivo e abbiamo risentito il sole caldo sulla pelle...

domenica 4 dicembre 2016

Preziosi ritrovamenti!

La prima settimana trascorsa finalmente a casa non è stata facile.
Abbiamo dovuto riprendere le misure con la terra ferma, come mi ha scritto un amico.
Il ritorno alla vita quotidiana, chiusi dentro quattro mura, nei primi giorni ci ha disorientati.
Abbiamo bisogno di uscire spesso, di cercare panorami aperti, di respirare l'aria fredda dell'inverno.
Dobbiamo anche riordinare casa: dopo avere controllato, riparato e sistemato parte delle apparecchiature elettroniche e dell'attrezzatura nautica e da campeggio (il resto giace ancora inerme sul pavimento), è stata la volta anche dei mie "preziosi ritrovamenti"!
Li ho lasciati per un po' in attesa sul terrazzo, poi li ho lavati con cura e, problema che non avevo mai dovuto affrontare nei precedenti viaggi estivi, ho dovuto cercare un posto al chiuso dove metterli ad asciugare: i caloriferi di casa sono stati occupati per tre giorni interi da ciotoline di varie dimensioni...

L'ultimo pacco spedito in traghetto dall'isola di Tinos al porto di Atene
I "preziosi ritrovamenti" distribuiti sul terrazzo
Le varie fasi della pulitura e del lavaggio...
Durante la fase di asciugatura dentro casa
Eccoli (quasi) tutti pronti per l'esposizione universale!

Per i più curiosi, che mi hanno già subissato con un serie di domande su cose che non avrei mai pensato potessero interessare a nessun altro all'in fuori di me sola medesima, ecco alcuni dati assai interessanti:
- ho spedito a casa per posta aerea un primo pacco di 2 chili dall'isola di Kimolos, nelle Cicladi occidentali, e poi un secondo pacco di 3 chili dall'isola di Donoussa, nelle Piccole Cicladi;
- ho approfittato della disponibilità degli amici romani incontrati ad Anafi, nelle Cicladi meridionali, per spedire, insieme ai pannelli solari, anche una "certa quantità" di sassi e legnetti;
- ho spedito un terzo ed ultimo pacco, quello della foto, ad Atene, utilizzando il traghetto di linea, su suggerimento di Manolis, che si era offerto di andare a ritirarlo al porto del Pireo.
Siccome mi ricordo perfettamente quel che ho trovato e dove, ho anche scoperto, alla fine dei lavori di sistemazione, divisione e catalogazione, che mi manca un pezzetto di marmo bianco che avevo raccolto nei pressi del sito archeologico di Kea... me lo restituirà mai, il folletto dispettoso di casa?!?

lunedì 28 novembre 2016

Wiskie 2016

Sulla via del ritorno, ancor prima di mettere piede in casa, ci siamo fermati a Bocca di Magra.
Luciano Belloni, uno dei padri nobili del kayak da mare italiano, organizza ogni anno il WISKIE, WInter Sea Kayak Italian Event, un raduno autunnale che richiama pagaiatori da tutta Italia.
Quest'anno è arrivato alla sedicesima edizione: 16 anni di WISKIE e di LUCIANO BELLONI!
Abbiamo risposto con grande piacere al suo invito e abbiamo raggiunto lui ed i numerosi partecipanti all'incontro per la cena che allieta le due giornate di pagaiata.
Senza entrare in acqua. Per due ragioni: perché i Voyager hanno bisogno di una corposa manutenzione e perché non avevamo con noi l'abbigliamento adatto. L'inverno è ormai alle porte ed abbiamo notato che le mute stagne sono sempre più numerose, come anche i sorrisi che spuntano sui visi non appena si annuncia la pagaiata...

Luciano Belloni introduce la serata del Wiskie 2016
Alcuni dei sempre numerosi partecipanti all'incontro...
Arrivederci al 2017!!!

Luciano è anche il grande intrattenitore della serata.
Raccolti intorno ai tavoli rotondi, i partecipanti hanno ascoltato il messaggio di benvenuto, tradotto in oltre 10 tra lingue straniere e dialetti locali: uno spasso!
Prima di srotolare il lungo striscione colorato che nel 2016 ha caratterizzato ogni raduno organizzato dall'infaticabile Belloni, sia ai laghi che al mare, è stato dedicato un momento partilare ad una "lettura amena", il ricordo delle iniziative canoistiche che hanno riempito l'anno che sta per concludersi.
Anche il nostro viaggio alle Isole Cicladi si è conquistato un posto d'onore nelle rime di Luciano Belloni, che ci ha emozionato nel ricordarlo con queste parole:
"Intanto nell’Egeo gli Amici delle Cicladi son in viaggio
per lunga vacanza del loro pianificato vagabondaggio,
san che laggiù non c’è Breva ma Meltemi giornaliero
che s’ha d’affrontare con fatica e spirito battagliero.
Nei mesi s’è vissuta esperienza e lor procedere
grazie all’aggiornato blog e quotidiano accedere,
“stiamo bene e il viaggio prosegue come programmato”
il messaggio rassicurante giornaliero è sul blog postato. 
Più non si listano aggettivi di ossequioso complimento
ma quale sarà nuovo sogno e sul blog l’appuntamento?
… così iniziò un sogno!
nella certezza che altri seguiranno."

giovedì 24 novembre 2016

I numeri del viaggio

Come per ogni viaggio in kayak, anche questa volta ci divertiamo a dare i numeri!
Era un grigio pomeriggio di novembre, durante un lungo temporale sull'isola di Kea, quando abbiamo fatto i conti con il nostro lungo viaggio alle Isole Cicladi.
Una volta tornati a casa, abbiamo controllato i calcoli ed aggiunto qualche particolare...
Ci sarebbero anche tanti altri dati sui cinque mesi di viaggio, ma per ora ci fermiamo a questi.
Non abbiamo mai pesato i kayak, per esempio, ma prima o poi lo faremo!

La girandolina colorata e la bandiera italiana al termine dei cinque mesi di viaggio...

144 giorni di viaggio (dal 24 giugno al 14 novembre 2016)
29 giorni di sosta (voluta per il meritato riposo o forzata per il mal tempo)
115 giorni di navigazione (con mari e venti variabili, per direzione ed intensità)
32 isole visitate
2207 km totali pagaiati in kayak
3 km la tappa più corta - 37 km la tappa più lunga
45 traversate tra le isole
610 km totali di traversate
0.5 km la traversata più corta - 35 km la traversata più lunga
55 taverne diverse "assaggiate" (alcune anche da 2 a 7 volte!)
1 notte trascorsa in albergo
1 portafoglio perso e ritrovato
1 furto in tenda ad Atene (telefono cellulare + orologio da polso + beauty-case)
1 furto in kayak a Santorini (GPS + sua custodia stagna + fotocamera + coltello + maglietta)
1 furto in spiaggia a Kea (pantaloni semi-stagni)
3 pacchi di "preziosi ritrovamenti" spediti a casa per posta
230 km percorsi a piedi per visitare l'entroterra delle Isole Cicladi
6500 fotografie scattate a terra ed in mare
35.355 visite sul blog del viaggio (fino ad oggi!)
.....